Archeologia giudiziaria

L’ultima opera editoriale targata CSC: “La catalogazione giudiziaria del patrimonio culturale. Manuale di schedatura dei beni culturali in ambito giudiziario”.

La copertina del Manuale

VITERBO –  La pubblicazione del manuale “La catalogazione giudiziaria del patrimonio Culturale. Manuale di schedatura dei beni culturali in ambito giudiziario” della dott.ssa Sabina Angelucci, con la prefazione dell’ Avv. Paolo Pirani, giunge in un momento significativo della formazione messa in campo dal Centro per gli Studi Criminologici, proprio contemporaneamente all’apertura della Scuola Biennale di Alta Formazione in Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale, di cui Sabina Angelucci è il Direttore.
Archeologi, architetti, archivisti e storici dell’arte grazie alle loro professionalità forniscono un valido contributo nel rintracciare e ripercorrere il percorso evolutivo delle opere, dalla loro realizzazione ai giorni nostri, con particolare attenzione alle tecniche di esecuzione.
Sono proprio questi professionisti che nell’ambito della tutela e della valorizzazione, devono interfacciarsi con la legislazione prodotta e con materie prettamente più specifiche necessarie alla conservazione e al restauro e più in generale alla tutela.
In ambito giudiziario, sia in materia penale che civile, questi esperti che hanno acquisito competenze specialistiche in ‘Archeologia Giudiziaria e crimini contro il patrimonio culturale’ rivestono un ruolo di fondamentale importanza, nel momento in cui si rende necessaria la predisposizione di consulenze tecnico-scientifiche su reperti archeologici, opere di interesse storico-artistico e materiale archivistico in sequestro o oggetto di contenziosi, sui quali è fondamentale e necessario intervenire con attività di schedatura e di inventariazione.
Essendo accertamenti di tipo giudiziario, si può parlare, quindi, di ‘catalogazione giudiziaria’, per la quale con questo manuale si propone un metodo che rispetti le normative vigenti e che soddisfi le necessità processuali ed investigative.
La pubblicazione è acquistabile sul sito del  Centro per gli Studi Criminologici – al link https://bit.ly/3bNoZCh – o su Amazon – al link https://amzn.to/2REuH2E.

La Redazione

Nota biografica:
𝗦𝗮𝗯𝗶𝗻𝗮 𝗔𝗻𝗴𝗲𝗹𝘂𝗰𝗰𝗶, Conservatore dei beni culturali, è Consulente Tecnico e Perito presso il Tribunale di Civitavecchia e presso la Camera di Commercio di Viterbo per la categoria ‘Antichità ed oggetti d’arte’. Dal 1998 opera in attività di valorizzazione e fruizione del Patrimonio Culturale, collaborando con Enti Pubblici e privati. Esperta in ‘Archeologia Giudiziaria e crimini contro il patrimonio culturale’, è Direttore dell’omonima Scuola di Alta Formazione Biennale messa in campo dal Centro per gli Studi Criminologici, con il quale collabora dal 2018 come Tutor, Coordinatore Didattico e docente.
È autrice di numerosi articoli pubblicati sulla rivista scientifica ‘EuNOMIKA’ e del manuale ‘La catalogazione giudiziaria del Patrimonio Culturale. Manuale di schedatura dei beni culturali in ambito giudiziario’, edito nel 2021 dal Centro per gli Studi Criminologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *